Domanda:
Qual è il significato di "controllo di un edificio" nell'Ordine di navigazione aerea del Regno Unito su velivoli senza pilota?
Kralc
2020-04-16 03:28:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le normative sui droni del Regno Unito includono il requisito che i droni con videocamera non vengano pilotati "entro 50 metri da qualsiasi nave, veicolo o struttura che non sia sotto il controllo dell'operatore SUA 1 o del pilota remoto di l'aereo "(fonte: CAP 393 articolo 95 (2) (c)) ma non entrare nei dettagli su cosa significa" controllo ".

Ai fini della riunione questo regolamento, quali criteri dovrebbero essere soddisfatti affinché una nave / veicolo / struttura sia considerata sotto il controllo del pilota remoto? Ad esempio, immagino che la tua casa venga considerata sotto il tuo controllo, ma (ispirato da questa domanda) cosa dovresti fare per considerare tale una residenza condivisa?

[1] Il documento CAP393 definisce SUA "Small Unmanned Aircraft"; questo è analogo a un drone o UAV.

Questa è una domanda interessante, tuttavia penso che rientri più nell'ambito di una comunità giuridica rispetto a quella dedicata agli aerei RC.
So che i regolamenti sono un argomento controverso al momento; ma poiché questo è stato discusso nella fase di avvio (https://area51.meta.stackexchange.com/q/29983/208726) e il consenso sembrava essere che dovrebbero essere i benvenuti, ho pensato di vedere qual è l'appetito.
Concordo sul fatto che i regolamenti riguardanti i droni in particolare siano in argomento, tuttavia non sono sicuro che questo caso particolare sia in tema in quanto non si riferisce direttamente agli aerei RC, ma piuttosto alla formulazione tecnica all'interno della legge. Ovviamente, non voterò per chiudere questa domanda perché ha ancora dei meriti e vedo da dove vieni - allo stato attuale non c'è ancora una cultura di pubblicazione sullo Stack Exchange, quindi sono interessato a vedere come le persone rispondono alla tua domanda.
Sono d'accordo, alcuni regolamenti sono in tema, tuttavia, questa domanda sembra riguardare più la proprietà e non tanto i droni e gli aeromodelli reali.
Non capisco i voti vicini qui. Questa domanda riguarda le leggi che stabiliscono dove e in quali circostanze puoi far volare il tuo drone. Questo sembra rientrare interamente nell'ambito di questo sito. Su aviation.stackexchange abbiamo molte domande sugli aspetti legali degli aeromobili operativi e, nella mia esperienza, si adatta abbastanza bene a tutti gli altri argomenti operativi e tecnici che vengono affrontati.
@JacobB Riguarda la legge in quanto riguarda direttamente il volo con i droni. In quale ramo della legge rientra non è molto rilevante, per me, fintanto che devi saperlo per far volare un drone legalmente.
Una risposta:
#1
+6
Kralc
2020-04-16 03:56:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho trovato quella che sembra essere una risposta ragionevole in CAP 722, il documento di orientamento sulle regole dei droni del Regno Unito.

In breve, sembra che una nave, un veicolo o una struttura possa essere sotto il tuo controllo se hai il permesso del capitano / autista / proprietario e tutte le persone sono sotto il tuo controllo. Affinché le persone siano sotto il tuo controllo, devono essere disposte e in grado di seguire la guida e le istruzioni di sicurezza del pilota.

La versione lunga (corretta ad aprile 2020):

L'articolo 95, paragrafo 2, lettera c), fa riferimento a navi, veicoli e strutture sotto il controllo di un pilota o operatore remoto. Si potrebbe dire che una nave o un veicolo è "sotto il controllo" di una persona se:

  • quel veicolo o nave è presente allo scopo di partecipare all'operazione di volo; e
  • L'operatore del veicolo o della nave (ad esempio il conducente di un'auto o il capitano di una nave) e tutti i passeggeri sono sotto il controllo del pilota remoto e ci si può ragionevolmente aspettare che seguano le istruzioni e la sicurezza precauzioni per evitare interazioni impreviste con il piccolo velivolo senza pilota; e
  • Il proprietario o altra persona con un interesse nella nave o nel veicolo (come un locatario) ha concesso a un UAS il permesso di operare entro 50 metri da quel veicolo o nave.

Si può dire che una struttura è "sotto il controllo" di una persona se:

  • Il proprietario o altra persona interessata alla struttura (come un locatario) ha concesso il permesso a un UAS di operare entro 50 metri da tale struttura; e
  • Eventuali occupanti della struttura sono sotto il controllo del pilota remoto.

Per completezza, poiché il documento fa riferimento al controllo delle persone:

Le persone sotto il controllo dell'operatore SUA o del pilota remoto possono generalmente essere definite come:

  • Persone presenti esclusivamente allo scopo di partecipare all'operazione di volo.
  • Persone sotto il controllo dell'evento o responsabile del sito che ci si può ragionevolmente aspettare che seguano le indicazioni e le precauzioni di sicurezza per evitare interazioni non pianificate con il piccolo velivolo senza pilota. Tali persone potrebbero includere lavoratori del cantiere o altri lavoratori dell'industria, personale di produzione cinematografica e televisiva e qualsiasi altra persona nominata pre-informata con un compito essenziale da svolgere in relazione all'evento.

Spettatori o altre persone riunite per sport o altri eventi pubblici di massa che non sono state specificatamente stabilite ai fini dell'operazione di volo non sono considerate come "sotto il controllo" dell'operatore SUA o del pilota remoto.

In linea di principio, le persone sotto il controllo dell'operatore SUA o del pilota remoto in un evento pubblico di massa devono essere in grado di:

  • scegliere di partecipare o non partecipare alle operazioni di volo di piccoli aeromobili senza pilota;
  • comprendere il rischio loro inerente alle operazioni di volo con aeromobili senza pilota di piccole dimensioni;
  • avere ragionevoli garanzie istituite per loro dal gestore del sito e dall'operatore SUA durante il periodo di qualsiasi operazione di volo;
  • non hanno limitazioni al loro impegno con il scopo dell'evento o dell'attività per la quale sono presenti se non scelgono di partecipare con il piccolo velivolo senza pilota.

Nota: ad esempio, non è sufficiente che le persone a un evento pubblico siano state informate delle operazioni del piccolo velivolo senza pilota tramite mezzi come sistemi di diffusione sonora, siti web editoria, posta elettronica, testo ed elettronica o altri mezzi di biglietteria, ecc. senza poter soddisfare anche i punti di cui sopra. Tuttavia, occasionalmente sono state concesse autorizzazioni per piccoli voli di aeromobili senza pilota in occasione di eventi pubblici in cui si trattava di un sito di decollo separato all'interno dell'evento principale, con l'aereo che opera solo verticalmente entro rigorosi limiti laterali che lo mantengono direttamente sopra il sito di decollo . Tali voli possono anche essere limitati da un limite di altezza e dalla tolleranza dell'aeromobile agli effetti del vento e alla durata della batteria.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...